www.memoria900.eu

Paolo Brogi e Anna Foa a Velletri per il progetto Sessantotto di Memoria 900

di Rocco Della Corte

Dopo la bella esperienza di metà maggio, che ha visto gli studenti delle scuole superiori di Velletri ritrovarsi al Chiostro della Casa delle Culture e della Musica per parlare, discutere, confrontarsi e affrontare le tematiche che caratterizzarono una stagione di rivolta come il Sessantotto, l’Associazione Culturale Memoria ‘900 propone una nuova iniziativa, questa volta di stampo diverso. Sabato 27 settembre, alle ore 17.30, presso l’Auditorium della Casa delle Culture e della Musica di Velletri saranno ospiti il giornalista e scrittore Paolo Brogi e la storica e scrittrice Anna Foa. L’evento, organizzato grazie alla preziosa collaborazione della Libreria Mondadori Bookstore di Velletri e di Guido Ciarla, avrà un taglio di analisi politica e sociale di quella precisa e controversa epoca storica. Paolo Brogi, che ha partecipato ai movimenti studenteschi in Toscana, è stato fra i fondatori di “Lotta continua” e ha svolto per anni l’attività di cronista per numerose testate italiane, occupandosi di casi importantissimi come l’omicidio di Marta Russo e il terremoto in Umbria. La sua ultima pubblicazione è '68. Ce n'est qu'un début... Storie di un mondo in rivolta: una retrospettiva di una stagione definita insuperabile per speranza e rivolta, che ha accomunato in modi diversi tutta l’umanità. A mezzo secolo da quell’anno, Brogi ripercorre gli avvenimenti ascoltando i protagonisti, recuperando immagini e testimonianze, con ben duecentocinquanta mini-biografie e una cronistoria. L’incontro con Brogi e con Anna Foa, che porterà la sua testimonianza da storica, ha l’obiettivo di riflettere sul Sessantotto ascoltando voci autorevoli e competenti che quella stagione l’hanno non solo vissuta ma anche analizzata. Nelle prossime settimane saranno disponibili maggiori dettagli sull’iniziativa, per ora la data da appuntare in calendario è quella di sabato 27 settembre, ore 17.30, per un nuovo evento targato Memoria ‘900.



Chiudi »